RICETTE: Coniglio all'Ischitana

Written by Alessandra Lapolla. Posted in Collezioni

“C’è un’isola italiana che affaccia sul Golfo di Napoli conosciuta per le terme, il paesaggio rigoglioso e la ricca varietà gastronomica… Ischia, una delle perle del Mediterraneo. Se vi trovate a soggiornare in questo angolo di paradiso, oltre alle pietanze di pesce non potrete resistere ad un’altra prelibatezza, entrata a far parte dei piatti classici della cucina italiana: il coniglio all’ischitana.”

ricetta-coniglio-ischitana_7-850x638

Con questa ricetta voglio darvi un’ alternativa per preparare un prelibato secondo piatto da proporre durante il pranzo di Natale, esplorando la tipicità della mia terra e presentandovi un piatto cardine della cucina Ischitana. Buona preparazione!

Ingredienti:

Pomodori ramati 300 gr;

Aglio 1 spicchio;

Olio extravergine d’oliva 50 gr;

Vino bianco 60 gr;

Sale fino q.b.:

Pepe nero q.b.;

Basilico 3 foglie.

Procedimento:

Per preparare il coniglio all’ischitana, iniziate sciacquando i pomodori sotto acqua fresca quindi asciugateli, lasciateli interi o tagliateli a cubetti. Poi prendete un tegame, versate l’olio e l’aglio sbucciato, fate soffriggere a fuoco dolce qualche istante e quando l’aglio sarà dorato, ma non bruciato, toglietelo. Unite i pezzi di coniglio lavati e asciugati, fate rosolare la carne per 4-5 minuti, girando i pezzi da tutti i lati per una rosolatura uniforme, dopodichè sfumate con il vino bianco*, poco alla volta; fate sfumare a fiamma media. Quando il vino sarà completamente evaporato, aggiungete il pomodoro a cubetti, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 30 minuti con il coperchio, mescolando e rigirando i pezzi di carne di tanto in tanto. In ultimo unite le foglioline di basilico e spegnete il fuoco. Il sughetto dovrà risultare denso e lucido; il vostro coniglio all’ischitana è pronto per essere servito ben caldo! – giallozafferano.it

Per dare una nota di sapore in più, potete aggiungere del peperoncino fresco e tritato nella preparazione. Inoltre vi svelo un segreto: per far si che il piatto racchiuda tutti i sapori e gli odori dell’isola, è d’obbligo lavare e sfumare il coniglio con il Biancolella d’Ischia*, un buon vino bianco del posto!

ARREDARE CON I TESSUTI

Written by Alessandra Lapolla. Posted in Collezioni

14805369_10209817587148474_1197481009_n Tutti noi siamo continuamente in contatto con i tessuti: li ammiriamo in musei e gallerie, ne indossiamo alcuni ogni giorno e altri in occasioni speciali, li scegliamo per arredare o meglio “vestire” le nostre case. Spesso, se non tutti i giorni, dalle persone che incontro nelle case che visito, sono chiamata a dare delle spiegazioni tessili: i tessuti, in abbigliamento come in arredo, hanno un loro linguaggio e per comprenderlo è necessario conoscere lo specifico vocabolario usato, il repertorio simbolico e iconografico a cui attingono i designer, le tecniche di produzione e semmai anche  al luogo preciso di produzione, nonché al periodo  storico, per comprenderne fino in fondo la bellezza. Così capita che il disegno cachemire, decorazione caratteristica degli scialli  importati dall’India, introdotto in Europa nella prima metà  del XVII secolo, oggi venga più comunemente chiamato Etro, dal marchio che ne ha fatto la sua icona nel campo della moda. Dai semplici motivi a quadri in due colori come il vichy agli elaborati disegni modulari che raffigurano scene di eventi storici, dagli esemplari unici ricamati a mano per il confezionamento dei veli delle spose alle stampe realizzate in serie, le decorazioni tessili da sempre rappresentano un elemento fondamentale non solo per il fashion designer e per il design di interni, ma soprattutto per noi stessi; allora come districarsi nel groviglio delle idee e operare una scelta giusta per il tessuto dell’abito  da sposa, o per le tende di casa, o per lo scialle che avvolgerà il bimbo appena venuto al mondo? Chiudete gli occhi e accarezzate il velluto, saprà di pesca; chiudete gli occhi e ascoltate lo scricchiolio del taffettà, diventerà croccante; lasciatevi  ispirare e catturare dal mondo del design tessile, facendovi accompagnare sempre da mani esperte.

*   Articolo pubblicato su “NOZZEXPO” – Wedding Magazine

TEXTILE EXPO Fall/Winter’16

Written by Alessandra Lapolla. Posted in Collezioni

Ed eccomi ancora qui, e questa volta carica di novità da mostrarvi e da raccontarvi! Chi è solito seguirmi sui vari social – colgo l’occasione per salutare e ringraziare i miei sempre più numerosi followers – sa che il mio Settembre è stato ricco di novità! Ho preso parte a diversi eventi in giro per l’Italia, principalmente tra Roma e Milano, eventi che hanno colmato il mio bisogno di esplorare nuovi settori e che mi hanno permesso di conoscere tutte quelle che sono le attuali tendenze nel mondo dell’arredo Shabby Chic e non solo, permettendomi così di cavalcare appieno la cresta dell’onda di questa stagione! Ma vorrei parlarvi di volta in volta delle varie novità e dei diversi cambiamenti che ci sono in atto nel mondo di Biggie Best! Vorrei quindi iniziare, tralasciando per un istante i miei giri per l’Italia che riprenderemo in seguito, da quelle che sono le novità che vivo nel quotidiano e che in molti hanno potuto scrutare!

14537066_10209626043239996_168214884_o

Il punto vendita Biggie Best – Potenza si riempie di tessuti che colmano, riscaldano e colorano un piccolo angolo del negozio. La nuova esposizione prevede 12 mt. lineari di tessuti della collezione Fall/Winter 2016; tra le varie, presente ora anche la nuovissima collezione ILIV, brand che cura in ogni aspetto alcune delle componenti d’arredo, spaziando  da una vasta gamma di tessuti ad una corposa collezione di carta da parati, dal Country Manor alla Floral Pavilion Collection ! Vi lascio con un’assaggio della nuova esposizione che, nel caso dovesse incuriosirvi e sono certa che sarà così, potrete visionarla pressoil nostro punto vendita! Non vedo l’ora di parlarvi di tutto il resto… a presto!

14551093_10209626042519978_1788140574_o 14536809_10209626042679982_969838100_o 14585694_10209626042719983_141397535_o

Non la “Solita Zuppa”

Written by Alessandra Lapolla. Posted in Collezioni, eventi, Palette

non la solita zuppa

                       

          # N O N L A S O L I T A Z U P P A

Eccomi qui di ritorno dall’ultimo salone degli stili di vita di Milano Homi, alla ricerca di un posto carino per trascorrere la mia pausa viaggio in relax e armonia con gli elementi della natura che più sento miei. Mi fermo a Chiusi un ridente paesello nelle colline di quella Toscana che tanto amo, al solito Tripadvisor mi è d’aiuto e scelgo tra i primi posti questo locale che viene descritto come un posto in cui ritornare. All’ingresso mi accolgono con gentilezza, il luogo è rustico e piacevole, Il proprietario Andrea con proverbiale cura e preparazione ci decanta il menù a memoria, mi colpiscono tra gli antipasti il cacio con le pere servito su un miele di acacia delicatissimo accompagnato dal vino “muffato” accostamento da 10 e lode e poi le zuppe tutte diverse e tutte cucinate solo con ingredienti di stagione; dunque delizio il mio palato assaporando sia quella di melanzane cotta in forno a legna riporta tutta la affumicatura, e quella di ceci al cacciucco infine il dolce non è da meno. A termine di questa esperienza gastronomica in compagnia di Andrea e della moglie faccio un salto nella loro enoteca e vi invito a provare e come dal nome del locale non sara’ la Solita Zuppa!!!

Contatti

Orari

Lun-Sab 9-13,pom 17-20
Dom chiuso

Area riservata